Associazione Onlus

CENTRO INIZIATIVE NUOVE

 
Home page Chi siamo Cosa facciamo Storia Dove siamo - contatti Eroina - Cocaina Extasy - lsd  Nicotina - Cannabis  Alcol

NICOTINA-FUMO

La nicotina è il più importante principio attivo del tabacco,pianta a foglia larga che prospera nelle regioni subtropicali.

La nicotina che deriva dalla combustione del tabacco è uno stimolante potente e rapido.

E' catalogata come una delle droghe più nocive tanto che una somministrazione endovenosa di 50-60 mg in una singola dose ,provocherebbe la morte istantanea.

 Attualmente viene consumata attraverso  il fumo da SIGARETTE,SIGARI,TABACCO DA PIPA.

                                 

Dopo 10 secondi dai primi “tiri” la nicotina raggiunge il cervello facendo alzare il livello delle sostanze responsabili dell’assuefazione.

Come per Eroina, Cocaina, Alcool ecc .. l’assunzione di nicotina aumenta la liberazione di dopamina,un Neurotrasmettitore del Piacere”. La Dopamina infatti è strettamente connessa alla percezione di appagamento,euforia e soddisfazione.

Effetti Fisici a Breve Termine:

-nausea,vomito,aumento del colesterolo,acidità gastrica,aumento della pressione.

Effetti a lungo termine:

-cancro alla cavità orale,ai polmoni,alla gola,esofago,bronchite cronica,asma,attacchi cardiaci,arteriosclerosi ecc..

-aumento caduta capelli,ingiallimento dei denti,invecchiamento della pelle. 

Socialmente aumenta la sicurezza,aiuta a togliersi dall’imbarazzo,interrompe la noia.

In passato fumare ha rappresentato il desiderio di indipendenza dei giovani prima e delle donne poi,diventando uno dei simboli di emancipazione e modernità.

 

CANNABIS

La cannabis o marjuana è una pianta originaria dell’Asia Centrale,ma oramai coltivata in tutto il pianeta.

Le parti utilizzate con maggior principio attivo sono le infiorescenze e le foglie. Le sue varietà sono moltissime e alcuni dei suoi derivati sono l’olio(distillazione delle foglie)e l’hashish(impasto ottenuto con la resina della pianta e grasso animale o miele)

Attualmente questa sostanza viene consumata fumandola(spinello),ma si può anche ingerire abbinandola con dei cibi o sottoforma di infuso. (te)

Usata negli anni dall’uomo anche come medicamento naturale,questa droga è un allucinogeno,una sostanza che distorce il modo in cui la mente percepisce il modo in cui vivi.

                                           

 

                                                           

Effetti a Breve Termine:

Gli effetti  vengono avvertiti nel giro di pochi minuti e raggiungono il massimo dopo circa mezz'ora e cominciano a diminuire dopo un ora. Se ingerita sotto forma di cibi o infusi,l’effetto risulta molto più forte.

-Aumento del battito cardiaco

-Aumento delle percezioni sensoriali

-Disintegrazione temporale(tendenza a confondere presente,passato e futuro)

-Ansia,panico,sonnolenza.

-Riduce gli stimoli esterni e attiva la vita interiore ,aumento della fame,occhi arrossati,salivazione.

La capacità di guida e seriamente compromessa a causa della deformazione del tempo(errore di giudizio sulla velocità) e dello spazio(errore sulla valutazione della distanza)

Il fumo da marijuana contiene dal 50% al 70% in più di sostanze che causano tumori rispetto al fumo da tabacco.

Dagli ultimi studi risulta che uno spinello potrebbe causare un danno ai polmoni pari a quello causato da cinque sigarette. A differenza dei fumatori di sigarette,quelli che fumano Marijuana tendono ad inalare profondamente e a mantenere il fumo più a lungo possibile peggiorando così il danno ai polmoni.

Effetti a Lungo Termine:

Il sistema immunitario si indebolisce come per l’uso di sigaretta e alcool.                                                                 

Attraverso l’assunzione di dosi elevate si possono verificare effetti più amplificati come manie di persecuzione ,allucinazioni  piccole paranoie.

-Aumento delle cellule a struttura anomala

- diminuzione degli ormoni sessuali maschili,disturbi della crescita, calo della capacità sessuale               

-Difficoltà dell'apprendimento e della memoria

-Cambiamenti dell'umore ed della personalità, mancanza di motivazione.

Dipendenza:

La cannabis non da dipendenza fisica, la tolleranza che si sviluppa è minima o quasi assente.

Socialmente  la cannabis provoca un’intensificazione del rapporti con gli altri,maggiore solidarietà e amore nel gruppo dove si sta bene, ”paranoia” se ci si trova assieme a persone già prima considerate poco piacevoli.

Ha inoltre un effetto disintegratore dei rapporti formali e gerarchici.